Ode a un papà single

papa-bimbo-maxw-654

Oggi la mia rubrica è dedicata a lui, e un bel po’ anche alla sua bambina. Perché lui – di cui sappiamo il minimo indispensabile, in un mondo dove altri si fanno ospitare nei più beceri talk-show per un nonnulla – non è solamente il papà che ogni mamma single vorrebbe incontrare. E’ anche il genitore che dovremmo cercare sempre di essere.

-documentazione-Pagine-1-14901387

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Suvvia, non sono appostamenti: vogliono solo usare gratis il vostro Wi-Fi (citazione Nereo Trabacchi)

Mamme single, ieri vi ho spiegato nella mia rubrica su Portfolio di “Libertà” i motivi per cui preferire il fabbro agli ex stalker e ai salvatori (vedi link sotto questa foto hot).

1207690394_f

-documentazione-Pagine-1-14821208

 

Tuttavia, se riuscite a rubare a Negan la sua spinosissima mazza da baseball “Lucille”, un pensierino su di lui come “salvatore” temporaneo ve lo concedo.

Ehm…

1a5a4d485b85a4ad72e8f17f00ebe51b

 

 

L’autunno è Classic Rock

 

IMG_1620

Oh, Yeah! L’autunno è Classic Rock. E infatti in edicola, sul nuovo numero del magazine, troverete tantissimi bei pezzi. Tra questi, il mio Heavy Load con Nick Lowe (sapevate che il suo concerto newyorkese è stato uno dei miei Top 3 del 2017? Bene, ora lo sapete…)

FullSizeRender

Ma soprattutto…

FullSizeRender

… per tutti quelli che, da sempre, mi fracassano (un po’) le palle con

i Fleetwood Mac, quelli che erano meglio quando c’era Peter Green

c’è la mia intervista a Mick Fleetwood, in cui si parla di tantissime cose, soprattutto delle origini di Fleetwood Mac e dell’evoluzione del rapporto con Green. Mick ci teneva tantissimo, al punto da aver scritto un intero e bellissimo volume per la Genesis, Love That Burns, su quel periodo. Io e lui abbiamo chiacchierato due ore (possiedo una serie di immagini da fare spavento!) e Classic Rock stamattina è già stato spedito al suo ristorante di Maui, dove sono stata invitata per il prossimo Capodanno – che poi sarebbe anche il mio compleanno, fate voi…

FullSizeRender2

Ma non è tutto! Intanto, ringrazio gli amici e le amiche per la pazienza (riguardo ai miei bidoni). Il fatto è che sono stata “abbastanza” saggia da ammalarmi, piuttosto seriamente, tra il mio rientro dalla Big Apple e il mio prossimo viaggio. Destinazione Broadway, of course, per lo storytelling di un certo Bruce.

Infine, un’anticipazione: con i Fleetwood Mac, mica è finita qui. Sul prossimo numero di Classic Rock, quello di novembre, leggerete un’intervista a Lindsey Buckingham scritta a due mani, ancora una volta insieme al grandissimo Ermanno Labianca.

(Bello come finale, vero?)

 

Qui Quo Qua ma anche lassù e laggiù

Anche oggi, carissimi lettori, come ogni domenica ecco puntuale la mia rubrica “In due” di mamma single, su Portfolio di Libertà. Sappiamo di essere molto seguite e questo ci fa molto piacere. Per chi si fosse perso il quotidiano uscito stamattina, sotto la foto di Qui Quo Qua – con Paperino alle prese con un benjo, fortemente ispirato da Keith Richards – il Pdf della rubrica.

qui-quo-qua

Oggi si parla di famiglie larghe, strette e variegate. Torneremo a parlare di tantissimi altri “fenomeni”. Lo faremo soprattutto per chi ci apprezza e ha il senso dell’ironia, pur sapendo di intrattenere indirettamente anche chi si annoia di domenica – e sono in tanti, a dispetto delle apparenze. In fondo, se siamo tanto lette ci sarà un perché.

Ciao, mamme!

-documentazione-Pagine-1-14038161