“Heartbreak – La cosa vera”: vi aspettiamo giovedì 11 gennaio al Teatro Gioia

Quando un celebre drammaturgo inglese, stimato e sposatissimo, perse la testa per un’attrice di soap. E decise di scriverci sopra una pièce, sinora inedita.

Alle ore 21. Per trovare le differenze.

Con un cast appassionato – e una macchina da scrivere – diretti da Carolina Migli Bateson.

Dopo un felice debutto milanese, si gioca in casa (ma ci hanno già richiesti in giro, quindi saliremo sul Magic Bus). Cogliete l’attimo!

Per capire cos’è l’amore secondo Tom Stoppard ossia “un mistero illogico e impalpabile, impossibile da trattenere con la volontà, e che un giorno volerà via”.

Eppure, va bene anche così.

Annunci

Un anno speciale

Il 2017 è stato un anno davvero speciale per me. Alcune cose stanno iniziando a germogliare, altre si sono consolidate.

Alle persone care preferisco parlare direttamente, i progetti li vedrete strada facendo. Mi sono rimessa a studiare, e l’ho deciso una notte l’estate scorsa a New York, mentre uno spicchio di luna bussava alla mia finestra.

Poi è arrivato il teatro.

Ci saranno decisioni da prendere, il prossimo anno. Di quelle che spostano l’orizzonte.

Vi comunico che il volume sugli Who, e un altro libro in pole position, usciranno nei mesi a venire. I dettagli contano e il tempo per perfezionare e selezionare si è dilatato. Abbiate fede.

Concludo ricordando alcuni dei tanti momenti più felici di quest’anno.

Un anno che, tra le altre cose, mi ha rimessa in pista con l’arpa (e ne ascolterete delle belle), portato nuove amicizie con persone eccezionali e riallacciato un rapporto d’affetto con una bambina, che oggi è uno splendore di rosa che sboccia, conosciuta da piccola, qualche anno fa.

Grazie a tutti. Anche a chi non si vede in queste foto, ma c’era e continua ad esserci.

E un grazie particolare alla città di New York. Io so il perché. Ma lo sa anche lei.

Eleonora

Tom Stoppard non è più (solo) uno dei più grandi commediografi inglesi, ma colui che ci condurrà al teatro studio Frigia 5 con “Heartbreak – la cosa vera”

Vi aspettiamo. Io mi spoglierò (non solo in senso letterario, ma anche figurativo in scena) dai panni di Eleonora per indossare quelli di Annie. Con un incredibile Henry e un gruppo di attori professionali fantastici.

Su noi tutti brilla, oltre alla cometa di Tom Stoppard (che mi “benedisse” in un teatro del West End londinese 18 anni fa, dove all’epoca una piccola compagnia di provincia metteva in scena questo suo brillante lavoro autobiografico contemporaneo e dove all’epoca una piccolissima, ancorché minuscola, giornalista piacentina trovò il coraggio di chiedergli se poteva tradurlo), quella di Carolina Migli Bateson.

Se non mi credete sulla parola, venite a vederci.

I sogni veri reggono il tempo… questo lo è.

 

23477008_1558568527566035_1183649782_n

 

Info e prenotazioni: teatro studio Frigia Cinque

via Frigia 5 20126 Milano

MM Precotto 1, bus 44, 7, 85, 86

tel / sms 348.2903851 -392.5191682  

e-mail: info@quintedicarta.it oppure studiofrigia5@gmail.com

 

maxresdefault

 

 

Ode a un papà single

papa-bimbo-maxw-654

 

Oggi la mia rubrica è dedicata a lui, e un bel po’ anche alla sua bambina. Perché lui – di cui sappiamo il minimo indispensabile, in un mondo dove altri si fanno ospitare nei più beceri talk-show per un nonnulla – non è solamente il papà che ogni mamma single vorrebbe incontrare. E’ anche il genitore che dovremmo cercare sempre di essere.

-documentazione-Pagine-1-14901387

 

E con questo saluto, le mie prossime rubriche “In due” di mamma single vi danno appuntamento, tutte le domeniche, esclusivamente all’interno Portfolio su “Libertà”.
Vi ricordo che il quotidiano è disponibile anche on line (www.liberta.it).

-documentazione-Pagine-1-15047309

 

-documentazione-Pagine-1-15095928