The Who By Fans: un nuovo progetto, fatevi avanti

Quando ho ascoltato Bruce Springsteen parlare in questo modo degli Who, mi sono un po’ commossa. Mi capita ogni volta che Eddie Vedder li nomina o li presenta da qualche parte, per qualche ragione, perché penso subito “sì, siamo tutti Wholigans: solo una grande passione per questa straordinaria band riuscirebbe a far sgorgare simili parole”.

Senza chiamarvi Springsteen o Vedder, incontrare molti di voi in questi anni mi ha regalato un calore e una condivisione fortissimi. Il mio primo libro sugli Who “Magic Bus – Diario di una rock girl” (Editori Riuniti) e questo recente blog sono nati con l’intento di aprire una finestra sulle mie emozioni, da condividere con chi le prova a sua volta.

Si profila all’orizzonte un progetto dedicato agli Who, che coinvolgerà i loro fan (non solo italiani ma di tutto il mondo). E stavolta si baserà su un’ampia parte fotografica ma anche su testimonianze degli incontri, degli aneddoti e del vissuto di ciascuno legato alla band. Curare qualcosa del genere mi fa particolarmente piacere, sia perché la dispersione di simili meraviglie sui social network non gli rende giustizia, sia perché la penso come Pete, Roger, John e Keith. Hanno sempre considerato il loro pubblico una parte vitale della band: “Senza i loro fan, gli Who non esisterebbero”. Noi e loro rappresentiamo dunque una sorta di famiglia e credo di non esagerare affatto nell’enunciarlo, vi basti solamente pensare alla celebrazione che Townshend ha fatto di Jimmy (che è un po’ tutti noi, femmine incluse) in quel mastodontico capolavoro rock chiamato Quadrophenia (ora anche in versione Classic).

Desidero spiegare approfonditamente, per ora, i dettagli in privato. Quindi vi invito – che abbiate materiale fotografico vostro o storie particolari da raccontare – a scrivermi. Vi prego di mandarmi, qualora non ci conoscessimo, alcune righe di presentazione. E vi prego di non postarle su Facebook bensì di utilizzare comunque (lo ribadisco) la forma privata di comunicazione attraverso la quale sto già raccogliendo adesioni. Potete farlo tramite i social network oppure all’indirizzo elebaga@libero.it

A voi la scelta, I’ll be LISTENING TO YOU

image

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...